Falegnameria

Tecnico di falegnameria, di stipetteria, ebanista, intagliatore, piallatore, corniciaio, lucidatore,
mestiere dimenticato? No, cambiato.
In competizione con l'industria ha perduto le sue peculiarità. Oggi è perlopiù un ibrido che deve fare i conti con i fenomeni di massa. 
Le poche falegnamerie tradizionali ancora esistenti in Italia si trovano in una zona ristretta del Veneto.  Una di queste è una mia fedele compagna da quasi trent'anni.
Una produzione che inizia dal tronco, selezionato e stivato per la lunga stagionatura. I legni, tutti nobili, come il ciliegio, la quercia, il noce e il frassino vengono lucidati a tampone a mano.
La realizzazione dei mobili si basa sul criterio dell'unicità perché si costruisce sempre su disegno.
"abbiamo dimenticato la bellezza del legno"
mobili particolari